La biblio-barca sul fiume Mekong

Più di mille libri galleggianti. Con tante – precise – destinazioni. Sono un centinaio di villaggi che si affacciano sul fiume Mekong, che attraversa il piccolo e esotico stato del Laos. Sono i bambini delle scuole sperdute nella giungla, accessibili grazie al corso d’acqua che traccia il confine tra il Paese e i suoi vicini, Myanmar e poi Thailandia. Porta cultura, letteratura, attraverso le pagine dei volumi che trasporta. È una biblio-barca e ogni mese gli scolari aspettano il suo attracco al molo per correre sul ponte e cercare il racconto che preferiscono, il romanzo che più interessa loro, il disegno in copertina che più colpisce l’interesse. Continue reading

Advertisements

Napoli, scenografia di un “Amore molesto”

6237310_388856Il presente è a Roma. Qui abita Delia. Qui almeno una volta al mese viene a trovarla sua madre, Amalia. Il passato è a Napoli. Lì c’è la sua infanzia, la vita dei suoi genitori. I loro segreti, i loro misteri. Dal passato al presente si viaggia in treno. A metà del percorso, Amalia decide di fermarsi. E decide di lasciarsi andare. Continue reading

Quando un libro diventa un biglietto della metropolitana

Le case editrici, per promuovere la lettura, una ne fanno e cento ne pensano. In Brasile, per esempio, L&PM Editores ha avuto un’idea tanto stravagante quanto geniale: trasformare i libri in biglietti della metropolitana. A mali estremi, estremi rimedi. Nel Paese, infatti, la situazione è allarmante. In media i cittadini leggono all’anno non più di due volumi. Continue reading