Libri al fresco da gustare: a Bangkok un frigorifero per promuovere la lettura 

Lo Skytrain di Bangkok è veloce e costa poco. Scorre su binari tenuti insieme da alti piloni che si affacciano sul perenne traffico cittadino. Chong Nonsi è la fermata più vicina al quartiere Silom. Bancarelle, enormi centri commerciali, grattacieli. Il sole che cuoce il cemento di giorno e le luci rosse delle vie di perdizione più famose della città di notte. In alto, alla fermata del “treno del cielo” il caldo è soffocante. Neanche il vento che si incanala tra le altissime costruzioni riesce ad alleviare il sudore che scende sulla schiena. In lontananza, sulla passerella che permette ai pedoni di attraversare gli ingorghi di macchine aggrovigliate all’incrocio, si intravede come un miraggio un frigorifero. Azzurro. Che ci fa un frigorifero lì?


È l’ultima trovata per invogliare i thailandesi a leggere di più. Ci si avvicina per cercare acqua fresca o succhi di frutta. Ci si trova una montagna di libri tenuti al fresco. L’incaricato parla a malapena inglese, ma sorride anche ai turisti e li invita ad aprire l’anta celeste. Niente frutta né verdura, ma fumetti e romanzi. Tutti in lingua thailandese, perché a loro viene destinato questo servizio prêt-à-porter.


Al posto delle calamite o dei post-it, sul frigorifero si legge “Read everywhere”. È l’ultima iniziativa del comitato che nel 2013 ha portato Bangkok ad essere incoronata capitale del libro. “Read for life” – questo è il nome dell’associazione incaricata dal governo per promuovere l’istruzione nel Paese – da allora si dedica a invogliare alla lettura la popolazione. Con ogni mezzo. Anche mettendo al fresco i libri, pronti per essere comprati e gustati.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s