Bangkok si prepara al compleanno della regina, la madre di tutti i thailandesi

I conducenti dei Tuk tuk non smettono di ricordarlo ai turisti che chiedono loro un passaggio: “Mercoledì è il compleanno della regina Sirikit!” Manca ancora qualche giorno ma già tutta Bangkok si è riempita dei suoi ritratti e di stendardi di colore blu, il colore della consorte del sovrano vivente che regna da più tempo al mondo. Rama IX batte perfino la Regina Elisabetta II, che ha appena festeggiato sessantatre anni sul trono – contro i sessantacinque del primo. Mercoledì 12 agosto la regina compirà 83 anni. Per onorare quella che viene considerata la madre del popolo thailandese, dal 1976 è in questa data che è stata spostata la festa di tutte le mamme della nazione. 

un’immagine della regina Sirikit tra le vie di Bangkok

Mentre nel centro della capitale una processione composta dai membri del governo, dai militari, da studenti e insegnanti si dirigerà verso il Palazzo Reale per rendere omaggio alla regina con fiori e musiche tradizionali, in ogni casa i bambini si inginocchieranno davanti alla loro mamma e le doneranno un fiore di gelsomino bianco o una ghirlanda. Prima però, la mattina presto, come d’usanza per ogni festa thailandese, tutte le famiglie avranno portato qualche offerta ai monaci. Bandiere e foto di Sirikit compariranno davanti a ogni hotel, ogni palazzo, ogni centro commerciale. Molte attività commerciali osserveranno un giorno di chiusura. La sera ci saranno fuochi d’artificio.

 

Un’immagine della regina davanti al Wihaan Mongkhon Bophit di Ayuthaya, una cittadina vicino a Bangkok

Re e regina si sono conosciuti in Europa, quando lui era uno studente e lei la figlia di un’ambasciatore. Sirikit è stata anche definita la Jackie Kennedy dell’Asia. Ha spesso tenuto la reggenza del trono, durante i periodi di assenza del marito. Si è recata spesso nelle zone povere, ha aiutato le donne lavoratrici a organizzarsi in cooperative, si è preoccupata dell’ambiente e del problema dei secessionisti islamici nel sud del Paese. I due sovrano non hanno potuto impedire i soprusi dei militari al potere, né gli scandali della politica di Thaksin o le crisi economiche che hanno piú volte fatto inciampare questa tigre asiatica. Ma il popolo riserva loro una devozione religiosa e aspetta con ansia i giorni in cui può festeggiarli.

 

i due regnanti in un’immagine lungo il fiume che attraversa la città di Bangkok

La regina Sirikit, insieme a suo marito, Re Bhumibol Adulyadej – o Rama IX – sono venerati come semi-dei in Thailandia. Regnano il Paese dal 1950 e sono l’unico riferimento stabile per un popolo che in mezzo secolo ha subito continue dittature militari condite con periodi di finte democrazie, colpi di stato, nuove costituzioni. Ormai pluriottantenni, non si vedono in pubblico dal 2012, per problemi di salute. La reggenza al trono è già passata al figlio, ma l’instabilità politica e l’assoluta potere dei militari non gli permette di succeder degnamente al padre. Per il popolo il Re rimane Rama IX. E la Regina Sikirit continua ad essere considerata simbolo di saggezza, eleganza, ordine . È il simbolo stesso di donna e madre. E i thailandesi la ricordano così, come appare nelle fotografie sparse per Bangkok: bella, elegante, giovane.

 

un’immagine della regina davanti a uno dei centri commerciali di Bangkok

 

un annuncio pubblicitario sulla festa della mamma nella metropolitana di Bangkok

 

gli addobbi bianchi e blu in giro per Bangkok. Il blu è il colore della Regina Sirikit

 

l’immagine della regina su un ristorante per turisti a Bangkok

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s