Quando cibo e letteratura si incontrano: la libreria gastronomica Books for Cooks

Il proprietario non ha i penetranti occhi blu di Hugh Grant, ma mestoli e pentole sempre in mano. L’insegna non è la grande scritta “The Travel Book” su sfondo celeste, ma un tendone rosso su cui si legge “Books for Cooks” I libri non trattano di viaggi, ma di cucina. La città è la stessa: Londra. Il quartiere anche: Notting Hill.

La libreria Books for Cooks a Notting Hill, Londra

La libreria Books for Cooks a Notting Hill, Londra

Dietro al classico portone scarlatto con battente e buca per le lettere, si apre un mondo costruito sulla passione. Per la letteratura e per la cucina. Fuse insieme come se fossero i due ingredienti portanti della stessa ricetta. Books for Cooks è una libreria e un ristorante insieme. Dove il gusto per un buon romanzo e un buon piatto si uniscono. Nel retro del negozio si scopre una piccola cucina, dove i proprietari lasciano provare alle buone forchette acculturate le ricette descritte sul libro appena comprato.

La cucina di Books for Cooks

La cucina di Books for Cooks

L’idea è nata dalla mente di Heidi Lascelles, più di trent’anni fa, nel 1983. Munita soltanto di amore per il buon cibo e la bella scrittura, decide di tentare un esperimento unico nel cuore di una città di sicuro non famosa per la sua dieta. Ma Londra, si sa, è aperta alle innovazioni, e in poco tempo riscuote talmente tanto successo che è costretta a trasferirsi in un locale più grande, dall’altra parte della strada.

Uno dei proprietari di Cooks for Books, Eric Treuille

Uno dei proprietari di Cooks for Books, Eric Treuille

Gli attuali proprietari, Eric Treuille e Rosie Kindersley, si sono conosciuti proprio tra gli scaffali di Books for Cooks. Entrambi sono partiti da frequentatori della boutique letterari, e si sono ritrovati inservienti. Lei prima, lui poi, un po’ per amore gastronomico, in gran parte per la cotta che si era preso per Rosie. Si sono sposati e 13 anni fa hanno rilevato l’attività, che ora gestiscono insieme. Nessun libro viene venduto prima di aver testato le ricette che propone. “Se raccomandiamo qualcosa, puoi essere certo che l’abbiamo provato da una copertina all’altra” assicura Eric.

Il pranzo è quasi pronto alla libreria Books for Cooks

Il pranzo è quasi pronto alla libreria Books for Cooks

L’odore è invitante. L’ambiente è familiare. L’idea è geniale. E non c’è solo da leggere. La cucina viene sfruttata a pieno. “Serviamo il pranzo da martedì a sabato. Scegliamo un libro tra gli ultimi titoli in catalogo” racconta Eric “e poi decidiamo quali ricette cucinare.C’è grande varietà, francese, indiano, tailandese.. qualunque cosa troviamo sul libro. Il prezzo è 5 sterline per due portate, sette per tre piatti. Twittiamo quello che abbiamo scelto, e poi andiamo al supermercato a comprare gli ingredienti. I clienti arrivano verso le 11.30 e iniziamo a servire alle 12 fino a esaurimento scorte”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s