221B Baker Street, un indirizzo per cui vale la pena lottare

We met next dat as he had arranged, and inspected the rooms at No. 221B, Baker Street, of which he had spoken at out meeting. They consisted of a couple of comfortable bed-rooms and a single large airy sitting-room, cheerfully furnished, and illuminated by two broad windows“.
(Arthur Conan Doyle, A Study in Scarlet, 1887)

221B baker-street-sherlock-holmes

221B Baker Street. L’indirizzo più famoso di Londra. Una piccola pensione diretta dalla Signora Hudson e due inquilini un po’ particolari. Il più famoso e ingegnoso detective privato mai uscito dalla penna di uno scrittore – Sherlock Holmes – e il suo aiutante, amico e biografo, il Dottor Watson. Dal 1881 al 1904, in una realtà che esiste solo nei romanzi, i due vivono qui. Le loro imprese si consumano al primo piano, nello studio con grandi poltrone rivolte verso a un camino acceso, illuminato da vetrate che danno su Baker Street e su un taxi londinese sempre pronto a mettersi in moto.

Ai tempi di Arthur Conan Doyle il numero 221 non esisteva. I numeri civici non andavano oltre all’85. Ma negli anni trenta una riorganizzazione delle strade ha assegnato il famoso indirizzo a un edificio in stile art déco. Qui si installa la Abbey Road Building Society, un’importante banca londinese che vi rimarrà fino al 2002. Iniziano ad arrivare lettere da tutto il mondo, destinate a Sherlock Holmes, tanto che la società crea una segreteria destinata ai fan del detective, con una grossa targa in bronzo. Sono orgogliosi dell’ex coinquilino della Abbey House. E infatti nel 1999 finanziano la costruzione di una statua di bronzo da installare nella metro di Baker Street.

L'entrata della Sherlock Holmes House

L’entrata della Sherlock Holmes House

Negli anni 90, però, qualcun altro pretende di ottenere il famoso numero 221. Poco più in là, in un edificio che risale al 1815, ma che si trova in realtà al 239, la Sherlock Holmes International Society decide di creare una casa museo dedicata all’ispettore privato. Perché qui? perché la palazzina, dal 1860 al 1936, era stata utilizzata come pensione, proprio come nel romanzo. Ma la Abbey Society non molla. Il numero 221 è loro. L’organizzazione no profit che raccoglie i fan di Sherlock arriva addirittura a registrare una società dal nome 221B, così da poter installare un cartello con l’unico indirizzo possibile per la casa che ha ospitato le avventure di Holmes e Watson.

Lo studio della Sherlock Holmes House

Lo studio della Sherlock Holmes House

Quando si entra e ci si trova davanti la lunga e ripida scalinata che porta al primo piano, l’immersione in epoca vittoriana è immediata. Lo studio è proprio come viene descritto nei romanzi. Ogni oggetto è pensato: la pipa, la lente, il cappello, ma anche le attrezzature chimiche e il quaderno degli appunti. In un angolo, il violino. Voltandosi verso le ampie finestre sembra quasi di vederlo, al buio, con aria malinconica, uno Sherlock Holmes pensieroso che intona qualche nota malinconica per scacciare i troppi pensieri che gli riempiono la testa. Al secondo piano una riproduzione della camera della signora Hudson e del fidato dottor Watson riempiono gli spazi. Il biografo ufficiale del grande detective non poteva che dimenticare il manoscritto del Mastino di Baskerville aperto sulla scrivania, pronto ad accogliere gli occhi indiscreti dei visitatori. Infine, all’ultimo piano, sono state riprodotte alcune scene tra le più famose dei casi risolti di Sherlock Holmes. Forse per un voler fare di più, forse per essere stati troppo perfezionisti, ma il piccolo museo delle cere spezza l’incantesimo e riporta alla realtà, lasciando giù dalle scale l’atmosfera vittoriana e misteriosa così sapientemente tramandataci da Arthur Conan Doyle.

La scrivania del Dottor Watson, al secondo piano della Sherlock Holmes House

La scrivania del Dottor Watson, al secondo piano della Sherlock Holmes House

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s