Bookcrossing ecologico: a Berlino una foresta di libri cittadina

Prenzlauer Berg. Un viale a Berlino come tanti altri. Gli alberi accompagnano passanti e automobili da un lato all’altro. Sembrano tutti uguali. Ma non lo sono. Un blocco di legno con finestrelle aperte sui lati. Dai piccoli quadrati coperti da tendine di plastica trasparente spuntano libri. Di tutti i tipi. Manuali, romanzi, raccolte di poesie, saggi, volumi per bambini e ragazzi.

book-forest

Il progetto Book Forest a Berlino

È uno dei tanti progetti della community, ormai diventata globale, del bookcrossing. La parola d’ordine è condivisione. L’obbiettivo è riportare l’attenzione sulla ricchezza della lettura. L’associazione imprenditoriale femminile Bau Fach Frau ha deciso di unire l’utile al dilettevole. La letteratura che si unisce all’attenzione per il problema della deforestazione. La filosofia che sta dietro a “book forest” è di dare un valore più sostenibile alla catena foresta-legno-libro. L’impronta ecologica è data dall’utilizzo di alberi caduti in modo naturale e lavorati per dare loro nuova vita.  Dagli alberi alla carta. Tutto contenuto in un solo progetto. “Vogliamo contribuire a uno sviluppo sostenibile dell’istruzione professionale”, racconta Bau Fach Frau. “È stato sviluppato e realizzato come un approccio interdisciplinare, nato dalla cooperazione di esperti di foreste, carpenteria, falegnameria, media design, stampa e libri”.

Le finestrelle dei blocchi di legno riempite di libri a Berlino

Le finestrelle dei blocchi di legno riempite di libri a Berlino

In Prenzlauer Berg si incontrano dei blocchi di legno riempiti di libri. Un centinaio di titoli per ogni tronco. Ogni passante è caldamente invitato a lasciare i propri libri – quelli già letti o abbandonati tra la polvere degli scaffali di casa – e, allo stesso tempo, ritirare volumi tra i rami del “book forest”. Il progetto è stato realizzato nel 2008 e dà allora sono sempre più numerosi i frequentatori. Accanto, un bar letterario per sedersi e iniziare a leggere il libro raccolto.

albero-dei-libri-5

Il progetto “libri in cammino” a Schio, in provincia di Vicenza

L’idea del bookcrossing ecologico è stata replicata anche in Italia, con il progetto “Libri in cammino”. A Schio, in provincia di Vicenza. L’architetto Renzo Priante ha installato nel Parco dei donatori di sangue tre tronchesi con un diametro di 40 centimetri, alti due metri e mezzo circa. Per il finanziamento ci ha pensato la donatrice Giovanna Costa. Dal 2011 anche gli abitanti del piccolo paese veneto possono quindi osservare manuali e volumi sbucare da tronchi riportati alla vita.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s