Un flashmob per promuovere la lettura: “gotta keep reading”

Cosa non si fa per i libri? L’11 dicembre 2009 gli studenti della Ocoee Middle School, Florida, decidono di attirare l’attenzione di Oprah Winfrey, grande star della tv americana, e allo stesso tempo di promuovere la lettura tra i giovani. Ispirandosi a uno dei più cliccati flashmob del web – quello che i fan dei Black Eyed Peas avevano messo in scena durante la puntata del The Oprah Winfrey Show a un concerto del gruppo a Chicago – cambiano le parole della canzone “I gotta feeling” con “gotta keep reading” e iniziano a ballare in sincronia con un libro in mano. “I gotta feeling that this book is gonna be a good book”, questo il ritornello cantato da due ragazze del college circondate dai loro compagni che le seguono a ritmo, tutti in sincronia. Un progetto tanto originale da conquistare anche Oprah, che farà poi una donazione alla libreria della scuola.

Tanto originale da essere poi ripetuto in altre latitudini degli Stati Uniti, come ad esempio a Santa Clarita, California. Nel 2010 la Peachland Elementary School non riesce a resistere al sound dei Black Eyed Peas, né al richiamo della letteratura. Il gruppo musicale Open Coda arrangia quindi “gotta keep reading”, Cherelle Shaw pensa alla coreografia, ogni bambino si presenta con un libro in mano, ed ecco che un altro flashmob letterario è pronto per finire su youtube a portare il suo messaggio a tutti i ragazzi del mondo.

Anche la Roosvelt School, a Bridgeport, Connecticut, ha deciso di entrare in questa grande celebrazione della lettura e nel 2011 dà il suo contributo con una nuova versione del flashmob “gotta keep reading”.

Esistono moltissimi altri balli improvvisati dedicati ai libri. Un esempio: quello organizzato in Scozia, per sponsorizzare un evento durato per un’intera estate, dal 13 giugno al 24 agosto 2013, la Summer Reading Challenge. 9.000 alunni si sono dati appuntamento nell’Aberdeenshire dopo aver dimostrato di essere dei grandi lettori. Per poter partecipare infatti, i bambini dovevano ottenere almeno 6-7 timbri su una scheda consegnata al momento dell’iscrizione. Come ottenerli? Un libro letto per ogni timbro. Al flashmob partecipano sia bambini che adulti. Tutti insieme al grido di “Go wild with the books!”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s